26/03/2011 - 1° derby slancio di vita (ha fatto centro) PDF Stampa E-mail

IL DERBY SLANCIO DI VITA NON HA TRADITO LE ATTESE. 
HA DIVERTITO TUTTI E HA FATTO CENTRO. 
DONATI ALLA RICERCA SULLA SLA 223.000 EURO

26 marzo – Il Derby SLAncio di Vita, organizzato da Juventus F.C., Torino F.C., Comune di Torino e Fondazione Vialli e Mauro e giocato mercoledì 23 marzo allo Stadio Olimpico di Torino, ha permesso di raccogliere 223.000 euro e raggiungere quindi l’obiettivo: finanziare EPOSS, uno dei progetti di ricerca sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica, presentato in occasione del Bando AriSLA 2010 e ritenuto tra i più promettenti da una commissione scientifica internazionale di 40 esperti.

Questo è stato possibile grazie a chi ha deciso di essere protagonista: le leggende di Juventus e Torino, gli artisti, le aziende partner e la città, che ha riempito lo stadio.

Emozioni e divertimento, abbracci e sfide nelle due partite giocate, la prima tra over 45, la seconda tra over 35, entrambe arbitrate da Roberto Rosetti. La prima ha visto vincere il Torino con il risultato di 1 a 0 e rete di Leo Junior, la seconda, in cui ha prevalso la Juventus  per 2 a 1 e gol di Lentini, Nedved e Porrini.

Vedere sullo stesso campo, tra gli altri, i bianconeri Zidane, Nedved, Tacconi, Davids, Gentile, Vieri e Vialli, fermato sul più bello da una contrattura, e i granata Pulici, Vazquez, Galante, Zaccarelli, Junior, Ferrante e Rizzitelli, guidati in panchina rispettivamente da Marcello Lippi edEmiliano Mondonico, ha entusiasmato i 20.000 tifosi sugli spalti e quelli in poltrona, che si sono goduti lo spettacolo grazie alla diretta SKY, che, ricca di commenti e interviste a bordocampo, è entrata ancora più in partita microfonando alcuni giocatori: Massimo Mauro, Roberto Mussi, Alessio Tacchinardi e Antonino Asta. 

Trasmessa dalle 20.45 su SKY Sport 1SKY SuperCalcio SKY Calcio 1 (tutti in Standard Definition e High Definition), ha ottenuto un ascolto medio di 193.040 spettatori complessivi, con790.147spettatori unici. 

A bordocampo intanto si poteva assistere a un altro derby, quello di Radio DeeJay: da una parte gli juventini Andrea e Michele, dall’altra il granata Nikki, sempre pronti a incitare due curve giù (sportivamente) calde.

Da vivere e cantare il pre-partita e l’intervallo. Nel pre-partita dopo l’atterraggio dei  paracadutisti della Sky School Project e l’accoglienza ai cancelli da parte degli acrobati della Reale Società Ginnastica di Torino, a far cantare il pubblico ci hanno pensato RonRoberto Vecchioni, che hanno intonato alcuni loro grandi successi. Le luci si sono riaccese sulla splendida coreografia dei 200 bambini della Reale Società Ginnastica di Torino, ancora protagonista, poco prima del fischio di inizio. 

Nell’intervallo l’obiettivo è stato puntato sulla finalissima di Tiro al Rigore, torneo a cui hanno partecipato le scuole protagoniste degli educational svolti nei mesi di febbraio e marzo e che ha visto primeggiare la Scuola Media Alvaro Modigliani.

Uno spettacolo pirotecnico ha dato l’arrivederci al prossimo Derby SLAncio di Vita.


L’assegno “staccato” per AriSLA e consegnato al suo presidente Mario Melazzini e il sogno realizzato di vedere ancora di fronte Juventus e Torino di Michele Riva, malato di SLA e grande tifoso granata, sono state le vittorie più belle di chi ha deciso di PRENDERE IL PROPRIO POSTO NELLA LOTTA CONTRO LA SLA. Come la città di Torino, tutte le persone che hanno inviato l’sms solidale donando 2 euro alla ricerca, e le aziende partner, che hanno firmato, grazie alla collaborazione di Reset Group, l’evento:  gli official partner Acqua EvaAmore & BaciBaloccoBest Union,Centrale del Latte di TorinoFiat, Italporte, Morris JeansPaniniReale Mutua, Semana,Shopville Le GruVeneto Banca; i media partner La Stampa, Metro TorinoTuttosport,Radio DeeJaySKY Sport. Prezioso il supporto di altri importanti partner, come:  Ata Hotels;Between; Cairo EditoreGalloTre; GiemmeGttHotel NH Santo StefanoIl Punto City Life;Repubblica.itSinthesi Quattro. Un ringraziamento anche a Croce Rossa Italiana Vigili del Fuoco.

CONTINUA L’SMS SOLIDALE
Fino al 26 marzo è possibile inviare un sms al 45505 da Tim, Vodafone, Wind,  3, CoopVoce e Tiscali oppure chiamare da telefono fisso Telecom Italia, Fastweb e Tiscali per donare 2 euro
alla lotta contro la SLA.